Sicurezza in bici – Priorita” segnaletica

www.cycling.it 31 marzo 2017 0

Lunedi’ scorso a Roma, presso la sede del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, Formula Bici, l’associazione che riunisce gli organizzatori dei maggiori eventi ciclistici indirizzati agli amatori, rappresentata dalle figure di Gianluca Santilli, Luca Bonechi e Mario Zangrando, ed accompagnata da Roberto Sgalla (Direttore Centrale delle specialita’ della Polizia di Stato: stradale, ferroviaria, postale e frontiera), ha avuto un incontro con l’ingegner Francesco Mazziotta (Direttore Generale per la sicurezza stradale – Div2 – circolazione stradale ed omologazione dei relativi dispositivi di regolazione e controllo), ovvero il dirigente responsabile del Ministero dei Trasporti in materia di segnaletica, e il professor Paolo Pileri del Politecnico di Milano.
L’incontro, assai proficuo, ha segnalato l’esigenza ormai imprescindibile di arrivare ad avere nel nostro paese una segnaletica di sicurezza, di direzione e di informazione stradale, che pur proposta rivolgendosi a una utenza ciclistica-turistica sia compatibile per l’utenza veicolare motorizzata e soprattutto con i criteri del Codice della Strada. Il comitato di Formula Bici ha cosi’ proposto al Ministero la disponibilita’ e la volonta’ di essere parte integrante del progetto pilota da svolgersi sui campi di gara dei percorsi, gia’ conosciuti a livello internazionale e di grande impatto mediatico, delle proprie manifestazioni.
Eventi che si svolgono sul territorio italiano con l’utilizzo di strade di vario tipo; secondarie a basso traffico di veicoli a motore, piste ciclabili, greenway e sentieri esistenti, ed anche strade principali ma solitamente ad alto contenuto paesaggistico e storicamente predisposte ad essere ambita meta cicloturistica internazionale, fra le citta’ d’arte del Belpaese, i suggestivi laghetti e passi alpini e le numerose attrazioni turistiche che rendono l’Italia uno dei luoghi migliori per praticare la disciplina e sviluppare le tematiche di Formula Bici.
Il progetto – appoggiato in toto dal Dottor Sgalla – e’ stato approfondito al dettaglio e i presenti hanno convenuto che, una volta avuto il tempo di esaminare la prima proposta introdotta da Formula Bici, il Ministero inviera’ una descrizione delle specifiche su cui bisognera’ focalizzare il progetto definitivo.
Gli obiettivi di Formula Bici sono molteplici, dalla sicurezza dei cicloamatori, al miglioramento degli standard qualitativi nelle manifestazioni, fino alla promozione del territorio e al green.

» www.formulabici.it

Scrivi un Commento »